Una base sicura

Buon meraviglioso giorno di sole, amici di Educazione Consapevole.

Come accade assai di frequente,  un episodio di vita familiare mi offre lo spunto per un nuovo post dedicato alla consapevolezza di crescere e aiutare a crescere.


L'altra sera stavo giocando col Piccolo Uomo a far crollare una piramide di rotoli di cartone, decorati per l'occasione dalle intrepide manine della nostra tribù.

Dopo un paio di tentativi non del tutto efficaci,  il Piccolo Uomo si illumina e mi dice, tutto entusiasta, di aver capito quale è il  "trucco" per far cadere completamente la piramide..

Mirare alla base.

Quanta saggezza nascosta ho trovato in queste parole! Aveva del tutto ragione, il mio Piccolo Uomo. E glielo ho detto, col solito stile un da psico-mamma che,  ahimè,  gli tocca sentire in certi momenti...

" Hai ragione, e ricordalo per la vita. Che si  tratti di un grattacielo di dieci piani o di una torre traballante,  il modo migliore per far crollare tutto è colpire la base".


La base,  le fondamenta,  la matrice.  L'esordio,  l'inizio,  l'origine.

Il momento piú delicato e piú prezioso di ogni cosa è il suo inizio.

Forza e debolezza, solidità e fragilità.  Vulnerabilità e resilienza.

Tutto a portata di esperienza, tutto a portata di vita.


Perchè in quella origine esiste un'enorme possibilità di salute, un'imperdibile occasione di ben-essere per il futuro.

Perchè il cervello di ognuno di noi ha bisogno e diritto ad un'esperienza positiva e sana di funzionamento e di crescita, da subito!


Perchè cure precoci amorevoli e consapevoli fanno bene al corpo e alla mente dei bambini.
Avere una "Base Sicura" - per dirla come Bowlby e i suoi seguaci - rende l'essere umano meno vulnerabile e più resiliente, dona risorse, protegge, tutela, sostiene.

E continuerò in ogni modo possibile, in ogni luogo possibile, ad insistere su questo: prendersi cura amorevolmente di un bambino piccolo significa contribuire alla sua Base Sicura, significa offrirgli l'esordio di vita migliore possibile.

E allora parlerò ancora di Sonno, di Massaggio, di Allattamento, di contatto, di gioco, linguaggio, disciplina dolce, rispetto. E di qualsiasi altra cosa possa servire a voi, genitori di oggi, per aiutare i vostri figli a divenire i buoni genitori di domani.

Un abbraccio a tutti, se avete bisogno di me, sapete dove trovarmi!

Maria Beatrice