Pasta da modellare al bicarbonato in cinque mosse!

Buongiorno a tutti, cari amici di Educazione Consapevole!

La settimana che volge al termine ha visto i bambini dello Spazio Gioco "Ludobaby" di Curno - che per il quarto anno consecutivo conduco per conto della Cooperativa con cui lavoro - alle prese con uno degli impasti fatti in casa che, ciclicamente, propongo loro come attività di gioco e di manipolazione-esplorazione.

Quella degli impasti da modellare è una delle attività ricorsive che caratterizzano le proposte per crescere allo Spazio Gioco: di volta in volta cambio il tipo di impasto per offrire nuovi stimoli e far scoprire anche agli adulti delle nuove possibilità di gioco.

Nei giorni scorsi ho preparato per tutti la candidissima, luccicante e mordiba pasta al bicarbonato.


Si tratta di un impasto davvero bellissimo, del tutto sicuro perchè completamento edibile e adatto sia per manipolare che per modellare, oltre che per preparare decorazioni e simili, dato che si tratta di un impasto che secca all'aria e che si può decorare e dipingere.

Volete la ricetta con i trucchi per prepararla in poco tempo? Ecco qui, in cinque mosse!

RICETTA per PASTA di BICARBONATO:

- 1 dose di maizena (amido di mais), non sostituibile da altre farine (pensavo di sì, invece il risultato finale è molto diverso...)
- 2 dosi di bicarbonato di sodio ad uso alimentare
- 1 dose e mezza di acqua

Per ottenere un bel panetto, adatto al gioco di più bambini, provate:
- 250 gr di maizena
- 500 gr di bicarbonato
- 375 ml di acqua (due bicchieri scarsi)

Di seguito ecco i conque trucchi per realizzarla passo passo:

1. in una padella antiaderente (io ne utilizzo una un po' rovinata soltanto per gli impasti da gioco) versare il bicarbonato e poi la maizena, mescolando delicatamente per amalgamarli,



2. aggiungere l'acqua e mescolare con pazienza per togliere i grumi: questo è un passaggio chiave, per questa fase usate una frusta da cucina,

3. accendere il fornello e mantenere il composto girato continuamente con un cucchiaio per evitare che attacchi al fondo (si stempera come un budino); dopo un minuto o poco più l'impasto inizia a raddensare,

4. appena l'impasto appare come un denso purè e riesce a tenere in piedi il cucchiaio è ora di rovesciarlo su un piano di lavoro (che tolleri le alte temperature), 


5. lavorare con le mani SUBITO l'impasto: scotta ma ce la si fa, garantito! Ben lavorato, l'impasto diviene sempre più "bello" ed omogeneo.

Ed eccolo pronto!!



Se volete giocarci una volta raffreddato, nel frattempo va avvolto in un canovaccio di stoffa e chiuso in un contenitore con coperchio: il canovaccio serve ad assorbire la condensa che inevitabilmente si formerà nel contenitore, dato che l'impasto è caldo...

La pasta di bicarbonato secca veolcemente all'aria: ricordatelo!!

Le mani dei bambini sono uno strumento incredibile di apprendimento:  la loro mente "passa da lì", dalle sensazioni tattili, dal movimento delle dita, dalla coordinazione oculomanuale. 


Maria Montessori diceva che "la mano è l'organo dell'intelligenza" e aveva davvero ragione!

Questo impasto è buon cibo per la mente dei bambini, preparatelo per loro! E se vogliono assaggiarlo, nessun problema e nessuna paura: si può!

Ah! Ci sono ancora pochissimi posti liberi allo Spazio Gioco Ludobaby, sia nel gruppo 0/18 mesi che in quello 18/36 mesi: se volete venire a giocare con noi contattatemi pure tramite questo Blog, oppure su Facebook!


Buon gioco a tutti,
Maria Beatrice