Alimentazione e salute di mamma e bambino

Buongiorno cari amici di Educazione Consapevole!

Lo scorso 22 novembre si è tenuta a Mozzo (BG) la conferenza "Nutrire il corpo, nutrire la mente", da me organizzata e condotta in collaborazione con Terramuriel.

Voglio oggi proporvi un approfondimento al tema sotto forma di guestpost, decisamente interessante ed attuale, circa le scelte alimentari che quotidianamente compiamo per noi e soprattutto per i nostri piccoli. E in calce al post una proposta davvero interessante!


COME E PERCHE' SOSTITUIRE GLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALEORIGINE ANIMALE

Redatto da Dott.ssa Consonni Muriel – Biologa Nutrizionista Esperta in Rimedia Naturali- Naturopatici

Spesso le persone che desiderano ridurre o eliminare gli alimenti di origine animale (carne, pesce, uova, latte, latticini) dalla propria alimentazione si trovano di fronte a numerosi e comprensibili dubbi e problemi pratici. 

I dubbi e luoghi comuni più frequenti che assillano tali persone sono i seguenti:
a) Se elimino i cibi animali assumerò un sufficiente quantitativo di proteine? 
b) Se elimino la carne posso avere anemia? 
c) Se elimino latte e latticini posso avere carenza di calcio? 
d) Un bambino può essere vegetariano? 
e) E' possibile essere vegetariani in gravidanza? 
f) Un anziano può essere vegetariano? 
g) La dieta vegetariana è compatibile con l'attività sportiva?
h) La vit B12 si trova nei cibi vegetali? 
i) Ma cosa posso mangiare al posto degli alimenti animali ?

….e molti altri anche più scientifici e particolareggiati

L'alimentazione moderna nei paesi industrializzati ha sempre più spinto il consumo di alimenti di origine animale sia per motivi di facilità e completezza nutritiva che, sempre più spesso, per interessi economici.

Le proteine di origine animale sono senza ombra di dubbio le proteine con il più alto valore nutritivo per la completa presenza di amminoacidi essenziali (amminoacidi che l'essere umano deve obbligatoriamente assumere con la dieta perchè incapace di sintetizzarli). La presenza di vitamina B12, inoltre, è l'altra indubbia caratteristica nutrizionale che rende questi alimenti fonte indispensabile nella dieta.

Ma occorre fare attenzione alla loro assunzione, soprattutto se non correttamente bilanciata, per numerose spiacevoli conseguenze, soprattutto nei bambini, tra cui:

 - eccessiva acidificazione dell'organismo, con conseguenze generalizzate di malessere e mal-assorbimento di diversi nutrienti,
 - eccessiva proliferazione di “ cattivi” batteri nella flora intestinale, con conseguenti disordini e disfunzioni dell'apparato digerente,
 - produzione di tossine riassorbibili dai villi intestinali 
 - sviluppo di allergie e intolleranze, soprattutto se assunti troppo precocemente in età neonatale
 - assunzione  di ormoni esogeni e farmaci, soprattutto antibiotici
 - assorbimento di contaminanti ambientali di vario genere (metalli pesanti, diossine ecc...).

Inoltre occorrerebbe fortemente riflettere sull'impatto ambientale che gli allevamenti intensivi hanno sul nostro ecosistema (deforestazione per il pascolo e per la produzione di mangimi, rifiuti tossici derivati dai liquami che contaminano le acque superficiali e le falde ecc...) e sulla crudeltà e l'atroce modalità con cui questi animali vengono allevati.

Rispondendo brevemente di seguito ai quesiti più comuni delle persone che voglio avvicinarsi ad un'alimentazione vegetariana /vegana, desidero solleticare il vostro interesse ad approfondire e comprendere in maniera più specifica, con l'aiuto di esperti e non presunti tali, l'importanza dell'introduzione di proteine vegetali a complemento o sostituzione degli alimenti animali.

a) Se elimino i cibi animali assumerò un sufficiente quantitativo di proteine?  
Assolutamente si! Occorre fare attenzione al corretto abbinamento degli alimenti proteici vegetali per la loro incompleta presenza di alcuni amminoacidi essenziali (lisina e metionina);

b) Se elimino la carne posso avere anemia?  
Il rischio di anemia non è legata all'assunzione di alimenti vegetali ma solo a come gli alimenti vegetali più ricchi in ferro sono abbinati ad altri alimenti che ne favoriscono l'assorbimento (per esempio alimenti ricchi in vitamina C) o quelli che ne riducono la biodiponibilità (presenza di acido fitico, fibre etc). I legumi e molti semi oleosi sono, per esempio, ricchi di ferro. 

Desidero ricorcare comunque che spesso anche le persone che mangiano carne sono anemiche!!!

c) Se elimino latte e latticini posso avere carenza di calcio? 
Assolutamente no. Il calcio è presente in grande quantità anche in molti alimenti vegetali (sesamo, mandorle, rucola, amaranto, melassa etc). Io consiglio sempre di fare più attenzione al bilanciamento tra perdite e introito di calcio, consigliando di NON eccedere nell'introito proteico e nell'assunzione di sale (sostituibile con MISO) e facendo attenzione alla contemporanea assunzione di cibi contenenti calcio con quelli ricchi di fibre o caffeina o alcool.

d) Un bambino può essere vegetariano?
 Si, con qualche accortezza specifica per le varie età. Basti pensare che i canini (unici denti che servono per lacerare la carne) sono solo 4 e scendono tra il 18° e 20° mese dalla nascita!!!

e) E' possibile essere vegetariani in gravidanza?  
Sì, anche qui con qualche accorgimento specifico.

f) Un anziano può essere vegetariano?  
Si, infatti è consigliato, in linea generale, favorire il consumo di proteine vegetali rispetto alle animali con l'età avanzata, soprattutto nella donna in menopausa.

g) La dieta vegetariana è compatibile con l'attività sportiva? 
Si ed è spesso molto seguita da professionisti sportivi con evidenti miglioramenti a livello di salute e di prestazioni sportive. Anche in questo caso devono essere indicati programmi nutrizionali specifici.

h) La vit B12 si trova nei cibi vegetali? 
NO. Questa vitamina è completamente assente o poco biodisponibile negli alimenti vegetali (alghe e funghi), anche se alcuni recenti studi sembrano indicare la presenza di questa vitamina nell'Alga Nori 
in forma biodisponibile. Occorre comunque sottolineare che nel nostro organismo ci sono grosse riserve (basterebbero da sole a soddisfare il fabbisogno per circa 1 anno) e che è sufficiente mangiare uno yorgurt  al giorno o 1 tuorlo d'uovo alla settimana per avere un'introito di tale vitamina. I vegetariani non hanno alcun problema, quindi, di carenza di tale vitamina, mentre ai vegani, normalmente, si indica una semplice integrazione settimanale o mensile. 

Desidero evidenziare, però, che si determina frequentemente una carenza di tale proteina, spesso associata a mal assorbimento da elevata infiammazione intestinale, in persone che mangiano molti alimenti animali 

i) Ma cosa posso mangiare al posto degli alimenti animali ? 
Ci sono moltissimi alimenti di origine vegetale ricchissimi di nutrienti (vitamine, antiossidanti, fibre, 
oligoelementi, Calcio, Ferro, omega 3, omega 6 etcc) e gustosi (basta saperli cucinare in certi casi). Di seguito riporto un elenco abbastanza completo di tali alimenti:

Cereali o similari (farine, chicchi, fiocchi, ammollati o germogliati o sotto forma di bevanda/latte ): grano, riso, farro, kamut, grano saraceno, quinoa, miglio, amaranto, avena, farro, avena, segale, orzo, mais , SEITAN...

Legumi (ammollati o germogliati o fermentati o sotto forma di bevanda/latte): fagioli, lenticchie, ceci, piselli,fave, soia, cicerchie, lupini , arachidi , TOFU, TEMPEH, MISO ...

Verdura: vario tipo e colore … (...DI STAGIONE!) 

Frutta fresca: vario tipo ...(...DI STAGIONE!) 

Frutta secca (anche in crema o purea o latte): noci, nocciole, mandorle, pistacchi, pinoli, noci del Brasile, anacardi.

Frutta disidratata: fichi, uva sultanina, albicocche, prugne ecc. 

Semi (anche in 'creme': es. TAHIN = crema di sesamo) : di zucca, girasole, chia, lino, canapa, sesamo, Hemp-fu

Oli: ev oliva, mais, di girasole, di arachidi, di sesamo, di lino, di canapa, di germe di grano, di vinaccioli 

GERME di GRANO

ALGHE: kombu, arame, nori, wakame, dulse...

MELASSA, SUCCO d'ACERO, SUCCO D'AGAVE, DAO etc..

Erbe aromatiche

Spezie.

Se quello che avete letto vi ha colpito ed interessato, ecco una proposta per voi:




Maria Beatrice